jump to navigation

Spread italiano e spread spagnolo viaggiavano insieme, poi Monti… 23 dicembre 2011

Posted by antibeppegrillo in economia, Italiani, liberalismo, Monti, Politici.
Tags: , , , , ,
10 comments

Lo spread italiano e quello spagnolo viaggiavano insieme, poi:

  • Monti, nuovo Presidente del Consiglio italiano, ha deciso di alzare le tasse
  • Rajoy, nuovo Primo Ministro spagnolo ha deciso di ridurre la spesa pubblica in Spagna

Ecco il grafico sugli spread:

Spread Italiano in arancione, Spread Spagnolo in verde

In questo grafico si vede come lo Spread italiano e quello spagnolo si sono mossi all’unisono per circa due mesi, finché l’Italia di Monti ha deciso di tassare, mentre la Spagna di Rajoy ha deciso di ridurre la spesa pubblica.

Fonti:

http://www.bloomberg.com/apps/quote?ticker=.SPN:IND

http://www.bloomberg.com/apps/quote?ticker=.IT10:IND

Per vedere gli spread confrontati a 3 mesi, come nel grafico di questo post, cliccare sul secondo link e mettere .SPN:IND nello spazio add a comparison, poi scegliere 3 mesi come periodo.

Per vedere che la manovra italiana è al 90% fatta di tasse: sito Repubblica

Per vedere che il Primo Ministro spagnolo ha promesso di tagliare la spesa pubblica e ridurre le tasse dal sito BBC: “deep public spending cuts while offering tax breaks”

Che delusione. Anche Noiseofamerica spara numeri a caso (o alla Beppe Grillo) 17 maggio 2010

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, economia, Italiani, liberalismo, Politici.
Tags: , , , , ,
5 comments

La settimana scorsa avevo cantato le lodi di un blog che sembrava libero dall’italico vizio della demagogia. Purtroppo sono stato smentito immediatamente.

Noiseofamerica si lancia, senza paracadute, nel disperato tentativo di correggere i dati Eurostat relativi alla disoccupazione italiana. Il Blog prova a considerare alcuni fattori tipici dell’economia italiana che sfuggono alle statistiche sulla disoccupazione. Purtroppo però si “dimentica” il dato più pesante, ovvero il lavoro nero. Introducendo questo banale errore gli “esperti di finanza” di noiseofamerica arrivano all’assurda conclusione che “l’Italia […] sta ancora peggio che la Spagna”. Naturalmente la realtà è opposta alla loro tesi per varie ragioni tra le quali le più importanti sono:

  • l’attuale deficit dello Stato italiano più basso di quello di Spagna (e dell’ Inghilterra  e della Francia e dei loro perfettissimi USA )
  • l’Economia sommersa sfugge alle statistiche, crea danni al mercato, illegalità, ma anche ricchezza, lavoro e gettito indiretto per lo Stato (altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: